Tendenze e colori: 10 novità per la casa del 2023

 

A distanza di qualche anno dalla prima pandemia molti elementi della vita quotidiana stanno oggi iniziando a tornare alla normalità. Iniziamo a girare di nuovo il mondo e a riunirci con la famiglia e gli amici. Tuttavia le case sono rimaste il centro della nostra esistenza, un punto di riferimento.

 Il desiderio di comfort e stabilità ha guidato molte delle nostre scelte di decorazione del 2022, e questi stessi temi continueranno a dominare oggi le tendenze dell’interior design nel nuovo anno, con un sentito ritorno al passato. Negli ultimi anni abbiamo avuto modo di riflettere su chi siamo e su come vogliamo vivere la casa, generando un desiderio positivo che vede la necessità di stare bene e percepire un equilibrio, che può essere inteso in modi diversi, a seconda della persona.
 

Per stilare una sorta di classifica e definire quali saranno gli stili, i colori e i materiali che ci aspettiamo di vedere di più nel 2023, ho ascoltato le nuove ispirazioni dei clienti, raccolto le novità delle Fiere di Design, e accolto le intuizioni di colleghi esperti del mondo del design d’interni. Sono queste le principali tendenze per la casa che animeranno i nostri spazi.

 

 

1 Colori intensi e rilassanti

I colori di tendenza non si presentano solo come tinte applicabili sulle pareti delle nostre case. Sono visibili in ogni forma d’arte,  basti pensare allo scalpore della sfilata di moda rosa shocking di Valentino, al graphic design e persino alla tecnologia. Quest’anno la svolta sono le tonalità di colore più ricche rispetto alle tendenze cromatiche dell’anno scorso, “piene” dal punto di vista fisico, con texture più spesse, finiture più o meno lucide, che traggono ancora ispirazione dai colori dalla natura .

 

Non è la fine dei colori neutri, ma la ribalta delle tonalità intense, allo stesso tempo calde, accoglienti capaci talvolta di trasformarsi in neutro. Bianchi sporchi, corda, beige e greige saranno le basi su cui impostare i contrasti più forti, sostituendo i bianchi che, accostati a tinte scure, rischiano di definire contrasti troppo intensi ma soprattutto privi di connessione.

Living corriere

 

Consiglio

Partite dalla tinta scura, ad esempio un Borgogna, e trovate il neutro giusto per quello specifico campione, sulla base della quantità di giallo, rosso e grigio presenti nel colore di partenza.

Est living

Trucchetti

Mai come quest’anno sentiamo la necessità di toni profondi, decisi, che hanno la capacità di far sembrare i nostri spazi ‘no fear’. Provate a dipingere non solo le pareti ma anche i soffitti, sia che siano stuccato che lisci, lasciando che la stanza si trasformi in una scatola avvolgenti.

1 Quando si usano colori forti è importante bilanciare con del nero, in piccole dosi, che sottolinei alcuni dettagli, un po’ come il ripasso finale di un disegno a mano. 

Definite poi dei contrasti con dei metalli, come il bronzo, l’acciaio satinato o gli champagne!

3 Osate con le fantasie dei tessili, il colore ha bisogno di un appoggio che gli dia forza!

 

2 Vintage e arredi curvi

Elle decor

Vintage

Il design nostalgico, di un tempo passato è uno dei punti chiave del 2023, con dichiarazioni che sono la testimonianza di arredi e decori di metà secolo, o retrò. Lo stile però  si raffina, restando estroso ma sofisticato, rafforzato da colori più scuri e intriganti.

La casa non è più radicata in un mondo minimalista, scandinavo, ma porta il desiderio di un mondo più visionario, ricco di dettagli intrisi di storia, per interni più caratterizzanti e personali. I colori più intensi dialogano con pezzi unici, vintage, e gallerie d’arte che raccontano una storia, quella di chi vive quella casa.

Arredi curvi

Una nuova tendenza che è emersa già nel 2022, ma che è sempre più forte sono i mobili curvi. Angoli arrotondati, bordi morbidi e forme arcuate sono importanti nel design degli interni in questo momento, per cui sono la tendenza a cui prestare attenzione nel 2023!
 

Le curve hanno un modo unico di ammorbidire lo spazio e sebbene sia una tendenza proveniente dal passato, sta diventando sempre più popolare grazie all’ aspetto fresco e naturale che riesce a conferire a ogni stanza. Gli arredi curvi nel corso degli anni hanno dimostrato di emanare una sensazione rilassante, calmante e accogliente grazie alla morbidezza e all’aspetto organico arrotondato.

3 Pietre naturali

EmilyHart

Le lastre di pietra stanno dominando il mondo delle cucine con top e paraschizzi da urlo. Capita sempre più spesso di vederli scendere a cascata sul pavimento, avvolgendo le isole in maniera sinuosa, con angoli arrotondati, o ancora di vederli mimetizzare tra ante e cassettoni.

E’ meraviglioso vedere questi interni, poichè le pietre, uniche nella loro bellezza, valorizzano spazi neutri trasformandoli in veri capolavori. 

 

4 Applique

Living corriere

La tendenza che vede un utilizzo eccessivo dei faretti sta ormai tramontando. Se è vero che in alcuni spazi le lampade incassate a controsoffitto sono ancora fondamentali, in stanze e luoghi di passaggio come corridoi, cucine e bagni si accoglie sempre più spesso il corpo luce a parete, che diventa oggetto scenografico, talvolta vera e propria opera d’arte. 

Le applique da muro sfruttano la luce in maniera intelligente, colpendo le pareti in maniera indiretta senza irradiarle in maniera eccessiva, differenziandosi così dai faretti che generano una semplice luce dall’alto più intensa. Le lampade a parete definiscono un fascio di luce talvolta più soffuso, in grado però di rendere più caldo e accogliente lo spazio su cui si inseriscono.

jiliandinker

Quali scegliere?

Sì quindi alle lampade in vetro di murano, in ceramica, rivestite in tessuti plissettati o a quelle in vetro più moderne, purchè siano oggetti interessanti per la vista, capaci di coniugare estetica e funzionalità.

5 Archi 

Liliencrantz

Le porte ad arco sono  diventate una grande tendenza p. Se prima le demolizioni su questo tipo di struttura erano all’ordine del giorno, oggi si cerca di ricreare queste sagomature ammorbidendo i bordi che per anni hanno proliferato.

Possono essere realizzati tra spazi di passaggio, purchè siano evidenziati in qualche modo, ad esempio da una tinta a contrasto con la parete vicina, smaltate con vernici ad alto gloss oppure rivestite con lamine metalliche, bronzo o cromo per un tocco glam!

Dettagli tondeggianti

Non sono solo i varchi ad essere persuasi dalle linee tondeggianti. Complementi d’arredo come testiere del letto, tavolini o  tappeti smorzano le loro linne decise facendo spazio a cerchi e sfere.

The designfiles

 

6 Materiali organici  

comfort city

La natura ha un effetto calmante sull’uomo, e questo  è importante per il mondo caotico in cui viviamo. Pensate a come i legni di ogni tipologia si mescolano in maniera armoniosa con i colori ispirati alla natura. Aspettatevi allora di essere sorpresi dai verdi muschiosi accostati alle ante in noce di armadi, o ancora dagli arancio ruggine, o dai blu pacifici. Integrare materiali naturali all’arredo è semplice se si sceglie uno stile coerente per l’interior dell’intera casa.

Un altro modo per ottenere un collegamento con il verde è l’aggiunta di piante. Se non avete spazio o luce per una Monstera, un’Orchidea farfalla, un Ficus Benjamin o un Philodendrum,  portate in casa rami o steli che potrete raccogliere in campagna e posizionare all’interno dei vostri vasi preferiti, ispiratevi alle iconografie presenti in casa, ai quadri, alle fantasie dei tessuti per abbinare colori e  forme.

7 Ritorno allo stile tradizionale

CambiAste, Poliedri Scarpa
 

Sono in netto aumento le persone che nell’ultimo anno stanno abbracciando lo stile che accoglie elementi più tradizionali, architettonici o d’arredo. Parlo di stucchi, di pose di parquet, come la spina italiana, o di piastrelle di piccolo formato, ma anche di cucine con ante a telaio, che richiamno la tendenza dei cottage inglesi con maniglioni dorati, ma anche  di carte da parati dallo stile bohemien, di dettagli ricercati e smerlature.

Oggi il  pannello cannetttato, ossia in legno che oggi viene definito moderno e tridimensionale (L I N K),  è solo il richiamo di un’epoca passata, la copia rivisitata di prodotti di alto design di produzione anni 50-70 che oggi copiamo in maniera contemporanea. 

coolchicfashion

Anche i tessili non sono più gli stessi, nel cuscino ad esempio si cerca il dettaglio a contrasto oppure le smerlature, le frange che rivestono in maniera positiva i fondi dei divani o i tendaggi , valorizzando qualsiasi elemeno di design.

 Inoltre  l’estetica complessiva del design britannico è ormai diventato popolare nel nostro Paese negli ultimi anni.

8 Luccichii

Thenomadhotel

Non parlo di glitter, ma di brillantezza. I metalli, specialmente l’oro nelle diverse finiture, dal lucido al satinato, dona agli interni un tocco lussuoso. 

Come usarlo? Il 2023 vede i metalli contestualizzati in ambienti diversi, scegliendo tra profili di tavolini, cornici, piccoli accessori, occorre solo non esagerare con le quantità. Potete usare i metalli per la zoccolatura del muro, per spazi dedicati come un angolo dello studio nel salone, oppure scegliere di inserirlo nei profili dei mobili, o ancora evedenziare, anzichè nascondere, le finiture delle gambe di mobili, tavolini o lampade.

9 Soggiorno conviviale, cucine chiuse

Archidigest

Nell’ultimo anno ho percepito da parte dei miei clienti la necessità di colloquiare, di riunire nuovamente le persone, controtendenza rispetto all’anno precedente dove gli spazi dovevano adattarsi alle necessità post-covid e garantire più zone destinate ognuna dedicata a singole persone.

Soggiorno

I divani oversize si ridimensionano, lasciando spazio a divani accoppiati a poltrone o divani più piccoli, per stimolare e favorire la comunicazione. Si preferiscono i divani componibili, così da poter variare la posizione dei singoli elementi.

In quest’ottica la composizione si muove all’interno della stanza, senza più schemi troppo rigidi dettati da arredi di grandi dimensioni.

Cucina

 

Est living
 

Se le camera da letto acquisiscono sempre più spazio, le cucine si chiudono come a segnale la distinzione tra due diverse aree della casa. Restano però accoglienti, con spazi conviviali come isole e aree di raccolta. 

I contenitori come basi e pensili si dividono tra chiusi e aperti, con mensole che mostrano ciò che accolgono. E allora vasi, piatti e piante verde diventano meravigliose esposizioni.

10 Evidenziare, con bordi

Apartment therapy

Il decoro è ormai un termine che fa parte del mondo dell’interior, oggi e domani.  C’è nell’aria un’atmosfera accogliente, che definisce confini di porte, murature ed elementi architettonici. I bordi sono tornati ed segnano il limite di spazi che diventano eleganti ma anche divertenti.

La linea non è rigida, ma si piega liberamente attorno ai legni, sugli angoli, spezzando e unendo spazi.

 

 Un progetto d’interni (L I N K ) è il primo passo per definire una casa su misura, per realizzare spazi a regola d’arte, funzionali e personalizzati.   

 

Seguimi su

Ultimi post

Newsletter

Ciao sono Giulia, architetto d'interni con la passione per l'arte contemporanea.

Mi occupo di interni residenziali, e credo molto nel concetto di architettura sartoriale, per abitazioni su misura per ogni persona. La mia passione per l’arte ha fatto nascere arthome, che include l’arte nelle dimore ed è fonte di ispirazione quotidiana.

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità