Curva

ARENZANO

RISTRUTTURAZIONE

Come un abbraccio inclusivo Curva è il simbolo di questa ampia dimora affacciata sul verde. Porta con sè il ricordo del passato, segnato da un divisorio che separava due aree oggi strettamente connesse, ma anche la traccia di un nuovo nucleo familiare. Oggi composta da una piazza centrale, la zona giorno è un intreccio di morbide linee che ruotano liberamente attorno agli arredi, disegnano sottozone, definiscono percorsi, collegando le due ali laterali che portano alla zona notte. Lo spazio è aperto, rinnovato e conviviale, pronto ad adattarsi alle necessità quotidiane, ad accogliere le generazioni differenti.

Questo appartamento in una zona residenziale di Arenzano è composto da un ampio un open space ricavato dalla fusione di tre vecchie stanze prima poco utilizzate e dotate di una scarsa illuminazione dovuta alla fitta divisione muraria interna.

Il living è suddiviso in quattro diverse aree tra cui una dispensa integrata, una zona cottura con isola centrale, un’area media e una sala da pranzo. Uno spazio conviviale che favorisce l’aggregazione familiare.

La zona notte è stata implementata per abbracciare le necessità spaziali della famiglia  che abita la casa, portando alla definizione di scatole di colore che rispecchiano esattamente l’estetica e i sogni di chi vive ogni stanza.

L’intervento di ristrutturazione ha previsto la conservazione delle strutture e la sostituzione dei vecchi rivestimenti ceramici che hanno portato alla definizione di un nucleo familiare rinnovato che mantiene una stretta connessione con l’area esterna del giardino..

Fotografie Paolo Fedele

 

Condividi su pinterest
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Newsletter

Rimani sempre aggiornato sulle novità

Questo sito web utilizza cookies tecnici e di terze parti, anche di analisi statistica, al fine di migliorare l’esperienza di navigazione e le funzionalità. I cookie di analisi possono essere trattati per fini non tecnici dalle terze parti. Per avere maggiori informazioni e negare il consenso ai cookies clicca qui