Piccolo ma bello: come organizzare e arredare un bagno moderno

 In Design, Top 10

 

Che si tratti del bagno principale, degli ospiti o o della camera master, i piccoli spazi devono essere valorizzati come quelli grandi, senza limitarsi a sperimentare idee poco chic. Dai lavelli sospesi, a quelli su mensola, dalla doccia a parete concepita come spa, alla vasca sottofinestra,  i vostri spazi, se attentamente progettati, sfrutteranno al massimo ogni centimetro a disposizione, limitando errori estetici e seguendo le ultime tendenze con l’obiettivo di distinguersi.

Chi mi segue sa che non è la prima volta che parlo di questa stanza, dalla scelta del colore (L I N K), al tipo di parquet (L I N K), sino alle soluzioni di design più belle (L I N K).

Prima di spulciare le diverse soluzioni voglio partire dai trucchetti, quelli semplici che vi aiuteranno a pensare ai materiali e alle idee vincenti!

 

 

Poiché non ci sono limiti all’innovazione i piccoli bagni moderni sono in grado di seguire le mode del momento fornendo l’ispirazione per creare uno spazio carismatico, un paradiso su misura dove solo voi potete stabilirne i confini. In fondo progettare un piccolo nucleo è come giocare a puzzle.

I modi per decorarlo con stile ed eleganza, non peggio di uno grande, sono tanti. Vediamoli insieme.

 

1 Due fasce orizzontali

Immaginate di vestire internamente un piccolo cubo composto da sei quadrati, quattro dei quali coincidenti con le pareti verticali. Allargare queste superfici è più facile di quanto sembri, e una delle soluzioni più visibili consiste nella definizione di un basamento parallelo al pavimento, solitamente a un terzo o metà dell’altezza, a contrasto con la parte superiore. Perché trattare così tutti i muri, o almeno tre di essi? Interrompere questa fascia ridurrebbe l’effetto di allargamento appena sortito, generando un ambiente più stretto, come quello nell’ultima fotografia qui sotto.

Si possono scegliere colori differenti per le due parti, oppure un colore solo su un materiale diverso, come una pittura lavabile ed una piastrelle lucida, oppure scegliere una tinta per la parte superiore, soffitto compreso!

 

 

 

Design Theraphy |Doris Leslie Blau

 

2 Specchi ampi

Solo perché avete un piccolo bagno non significa che il vostro specchio debba essere piccolo! Anzi, donerà un’atmosfera elegante e contemporanea facendo apparire gli spazi più profondi.

Oltre a moltiplicare la luce, lo spazio viene amplificato regalandovi un tono elegante. Funzionano bene le soluzioni con grandi specchiature rettangolari, ad esempio di altezza un metro a partire dal lavabo, ma anche le sagome geometriche, divertenti quando si riflettono pareti a contrasto.

 

Leibal | Robsnon Rack| Staggeringhaven |Table idea

 

3 Tutto bianco

Funziona sempre, sia negli spazi piccoli che in quelli grandi. Il motivo è la sua “trasparenza”, la capacità di sciogliere gli oggetti appesi al muro senza farli apparire slegati e troppo in vista. Anche se le parti in aggetto, come le rubinetterie, sono scure.

Il rivestimento cementizio (L I N K ) uniforma molto, a volte troppo negli spazi stretti, mentre invece funzionano bene le piastrelle di piccolo formato, diamantate, lisce opache, alternate ai mosaici per le pareti delle docce o le fughe colorate.

 

 

Cop-pufikhomes| Diybeauteousaddress| Easy relooking! FantastikFranke |Itadecor| Onlydecolove| Structhome

 

4 Piccoli vuoti, grandi nicchie

Ci sono spazi che a volte non riusciamo a immaginare come contenitori: alcune fasce, angoli o volumi di scarto. Ogni centimetro è fondamentale, soprattutto quando si lavora su spazi piccoli, anche perchè ogni oggetto è vicino ad un altro, e il disordine in agguato!

La soluzione preferita dalla maggior parte dei miei clienti è ricavare una nicchia tra il lavandino e lo specchio superiore, magari rifinita in un materiale diverso, come il legno o una tinta opaca, che renderà gli oggetti ordinati e raccolti.

A volte capita di dover ispessire la parete del bagno, per inserire la cassetta di cacciata del water, e anziché invadere la parete confinante, sottrarre 10 centimetri all’interno. Sopra il volume ricavato, sino all’altezza della cassetta, si può ricavare un ripiano da utilizzare come appoggio.

Anche gli spazi verticali, di soli 30- 40 centimetri, possono rivelarsi ottimi vani ed essere sfruttati a tutta altezza con ceste su misura.

 

Archidigest| Hunter| Italydonne| Live like its the weekend| Sierra bath |SosNovaya

 

5 Una parete speciale, lussuosa

Focalizza l’attenzione su un muro, come se ospitasse un quadro importante. Potrà essere la zona del lavabo, ed il mobile, lo specchio ed il rivestimento fungere da catalizzatori; oppure la vasca di design che vedrete appena entrati in bagno, incorniciata da una bella carta da parati. Bando alla creatività!

Le ultime tendenze propongono lastre di grandi dimensioni, onerose ma scenografiche, perfette come base decorativa una vasca o un lavabo. Anche le lastre in marmo di Carrara o porcellana effetto marmo si distinguono per la loro eleganza, e praticità per la mancanza di fughe. Il marmo di Carrara mescolato con l’ottone nero darà un tocco di drammaticità.

 

Est Living| Goldisa Neutral| Habitissimo| Hunker| Laura Butler| MIcasarevista| Visgun

 

6 Un colore unico

Attenersi a un tema decorativo, così come a un colore unico, può permettervi di raggiungere un equilibrio perfetto all’interno dello spazio bagno. Rendere omogeneo uno spazio permette di dare più spazio alla fantasia con rubinetteria o fughe colorate, per un ambiente che può etichettarsi come pop, minimale, classico o semplicemente chic!

Non siete costretti a piastrellare ogni parete, scegliendo fasce orizzontali oppure verticali, o ancora un intero muro, così da rientrare nella casistica del punto precedente.

 

Bludi| Cobalt and dog| Grazia| Itdecor| Noodco

 

7 Dettagli esclusivi

E’ sempre meglio che gli oggetti  piccoli di utilizzo giornaliero siano chiusi in armadi su misura: gli errori saltano agli occhi in un istante, così come gli oggetti fuori posto. Se non avete la possibilità di scegliere contenitori non a vista optate per elementi armoniosi, in grado di raccogliere con bellezza e design, selezionando bene ogni dettaglio.

 

Table ideas| Will Volker

 

8 Piastrelle sino al soffitto

Sfruttate al massimo l’altezza del vostro bagno con rivestimenti a tutta altezza, tanto di moda nell’ultimo anno. Le piastrelle di grande formato in tonalità chiara accentuano la verticalità, ma anche i formati medio-piccoli colorati, come il 10×10 (cm), funzionano bene da amplificatori.

 

Archdaily| Behance| Delightfull| First1| Glamdecor| Weston

 

9 Priorità

Che siano accessori decorativi, elementi di arredo o tinte forti non rinunciateci! Il bagno è anch’esso, come il resto della casa, il vostro riflesso, e per salutarvi al meglio ogni giorno dovrà presentarsi nel migliore dei modi, come piace a voi!

Con questo non voglio dire che potete inserire una vasca che occupa tre quarti della larghezza della stanza, ma con metodo, sceglierne una che sia proporzionata e soddisfi le vostre richieste estetiche.

Stabilire le priorità è una delle cose più importanti da fare quando si progetta qualunque stanza o intero appartamento. Siate quindi liberi di inserire, spazio permettendo, una parete attrezzata se la ritenete importante, un doppio lavandino oppure uno specchio  importante.

 

 

Homestylish| Lazienka| The design files| Homestylish

 

Le idee sono molte, ma variano in funzione dei gusti e del budget, quindi non vi resta che prendere carta e penna e studiare a tavolino ogni dettaglio!

Recommended Posts

Start typing and press Enter to search

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi