Decorare una cameretta unisex: le idee più belle per bambini

 In Arte, Interior, Top 10

(copertina via pinterest)

 

E’ vero, il rosa è uno dei miei colori preferiti, ma anche ai miei bambini cerco sempre di spiegare l’importanza di tutti i colori, eliminando la correlazione a uno specifico sesso, il rosa per le femmine e il blu per i maschi. Soprattutto a Camilla racconto spesso, cercando di riportarla al fascino dell’atmosfera seicentesca, che l’azzurro, ricavato da una scintillante pietra preziosa, era scelto dalle principesse più facoltose per adornare e colorare i loro abiti, come dimostrano anche le fiabe prodotte dalla Disney, e anche quello usato da molte donne religiose importanti, prima Maria.

Come insegna Riccardo Falcinella in Cromorama etichettare le tinte a un genere è una questione moderna. A sfidare questa tesi, nel 2020 non bastano però testi storici, e per plasmare l’entusiasmo delle classiche camerette per l’infanzia occorre prima di tutto scegliere una base neutra.

Non significa spegnere la vividezza di una stanza, fondamentale per la stimolazione della creatività, ma lavorare su un fondo naturale inserendo arredi o accessori colorati, che funzionano come accenti. Per chi, ad esempio, non riesce a rinunciare a pezzi sgargianti perché non scegliere di riportare le fantasie su una carta da parati applicata a una parete, di aggiungere un tappeto sagomato o un contenitore tessile a pavimento? Questo si adatterà al proprio stile senza apaprire banale come la sola scelta di una gamma di moda.

Prima ancora di iniziare bisogna scegliere una palette di tinte. Sarà utile a capire quali pezzi stanno bene assieme senza rischiare di sbagliare.

 

Boiserie

E’ un tamponamento solitamente in legno, oppure mdf, che può essere moderno se progettato con linee attuali, senza cornici troppo lavorate.

Le alternative più flessibili, contemporanee ed economiche sono il gesso, il polistirolo o la fascia tinteggiata. Ricreano l’effetto boiserie e diventano funzionali: una fascia orizzontale di vernice lavabile, per esempio, sarà utile a proteggere la parete dallo sporco e dai graffi oltreché a dare movimento. Il consiglio è quello di scegliere un colore scuro, intenso, magari in una saturazione più bassa se siete timorosi, per non vincolare troppo il resto dell’arredo.

L’eleganza di questo basamento è la cosa che attira di più millenials e adulti, indipendentemente da come viene realizzato, e ai bambini piace sempre poiché viene visto come uno spazio nuovo, una tana.

Paul & Paula Swedish Countryside Metz Ave Styles

Scandinavian design

 

Una parete decorata e colorata

Le stanze monocromatiche, bianche, blu o gialle che siano, creano un effetto vivace per lo spettatore, ma a lungo andare possono stancare, diventare stucchevoli e creare un effetto claustrofobico.

Per aggiungere carattere alla camera da letto, una parete d’accento è la soluzione perfetta: dona un tocco di colore senza sovraccaricare. Sia che si scelga una parete lavagna che una dai toni più calmi e tenui, bisogna considerare queste combinazioni d’accento dall’inizio alla fine della progettazione, per trasformare qualsiasi stanza in un luogo da adorare.

Si può impostare un tono pacifico, con ad esempio un blu cremoso, oppure scovarlo tra tonalità a metà tra il bianco e il senape, e ottenere invece un’atmosfera rilassante.

Open studio Project nursery Odd sock, odd shoe Jolie place Sarah Sherman

Lunamag

 

Arredi dalle forme divertenti

Mettiamo caso che avete scelto il bianco per dipingere tutte le pareti della cameretta, oppure una sfumatura più eccentrica per un muro dedicato. Non pensate che si possa osare solo con il colore, sfidate l’arredo e scegliete forme meno comuni rispetto al classico design. L’immagine generale creerà interesse nell’occhio dello spettatore, che incuriosito si soffermerà sulle forme geometriche. L’intero spazio sembrerà subito più giocoso e i vostri bambini vi ringrazieranno! Tenete sempre a mente che in questa scatola non sarete voi a trascorrere la maggior parte del tempo, quindi via il rigore e la serietà, fate un tuffo nel passato e ripescate le forme più fantasiose e bizzarre.

Dep Vita su marte Pinterest Home office Home office

 

Dettagli e accessori

Le pareti sono tinteggiate, gli armadi scelti e la luce anche. Siete sicuri che non manchi niente?

I dettagli, soprattutto quelli divertenti, migliorano l’equilibrio e l’armonia della stanza, attraggono i bambini e fanno sorridere, quindi sceglieteli con attenzione assieme ai vostri bimbi! Partite dai tessili, dai cuscini da posare sul letto o sul pavimento, proseguite con l’appendiabiti, magari a forma di animale, il decoro dei sacchi per i giochi o ancora i pon-pon per la chiave dell’armadio!

A lavoro finito vi accorgerete di come ogni angolo sia ancora più intrigante e splendente!

 

Paul & Paula Tanzerin mobili The style file Behance Circu magical furniture Pinterest

 

L’aiuto dei bambini, oltre a creare un legame giocoso con voi, sarà importantissimo per individuare uno stile giusto per i bambini: saranno in grado di tirare fuori in voi doti nascoste!

 

Recommended Posts

Start typing and press Enter to search

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi