10 modi per arredare una camera da letto piccola.

 In Design, Interior, Top 10

(Copertina Yourhome

 

Progettare nuovi spazi è sempre stimolante, soprattutto se sono nostri. Con ambienti grandi può sembrare un gioco da ragazzi, ma liberando la creatività anche i più piccoli risulteranno divertenti da studiare.

Il primo passo da fare per organizzare una camera da letto nel migliore dei modi è non sottovalutarla, indipendentemente dalla sua forma o dall’utilizzo che ne fate. Considerate soluzioni nuove, a cui non avete mai pensato prima, capaci di sfruttare piccole superfici attraverso sistemi di archiviazione intelligenti.

Di esempi brillanti ce ne sono molti, occorre solo qualche spunto e un po’ di immaginazione.

Parola d’ordine: personalizzazione

Non pensate a un bello da rivista, ma al vostro ideale, a quell’insieme di caratterizzazioni che contraddistinguono una camera qualunque dalla vostra. Sarete voi a scegliere la tinta giusta, gli spazi necessari a contenere abiti e oggetti, che dovrete amare e guardare col sorriso ogni giorno. Per i colori da scegliere aiutatevi con quelli che indossate quotidianamente, è il primo passo da fare per non sbagliare.

1 Stile semplice

Amanti dell’eclettismo fate attenzione. Gli spazi piccoli richiedono porzioni di pareti libere, colorate in poche tinte, meglio se chiare. Selezionate con cura gli oggetti da scegliere, valutando l’impatto che possono avere sullo spazio. La funzionalità deve seguire l’estetica di elementi essenziali. Questo non vuol dire che non dovete appendere fotografie o altri elementi di decoro alle pareti, bensì valutare il rapporto di proporzione tra le parti.

apartmenttherapy

thearchitectsdiary

the art of living

zen yandex

2 Un accento

Siate audaci con le vostre pareti!

Progettare è più semplice di quanto crediate, ed è parallelo al comportamento umano. Basti pensare a quando vogliamo convincere qualcuno a una precisa scelta, a come lo distogliamo da un’opinione. Entrando nella vostra camera dovrete portare l’occhio a focalizzarsi su un preciso dettaglio, ad esempio una parete, un rivestimento con carta da parati (L I N K), un quadro oppure una lampada, così che vi possiate dimenticare delle dimensioni.

Aiutatevi con il colore, ricordandovi che “sbavature” di colori freddi su basi calde conferiscono un aspetto del tutto elegante.


cocolapine design


living corriere


Livingnow


the nord room

3 Bianco dissolutivo

Una combinazione di tinte chiare, dal bianco, al polvere o vaniglia, garantiscono una luminosità maggiore, con il vantaggio di una camera radiosa e non angusta. I colori neutri schiariti riflettono la luce naturale in ingresso, creando l’illusione  di uno spazio più grande del reale.

Il decoro vi aiuterà a ravvivare le tonalità dei dettagli, con contrasti (L I N K ) e punti di colore sparsi sulle pareti.


aanya linen


brit


urban outfitters


poster store


magic linen

4 Filo basso

Abbassate il filo visivo, ossia gli elementi predominanti ad una stessa quota. Mobili, ripiani e decori bassi aiutano a sortire l’effetto longitudinale, dando l’impressione di una stanza più ampia e larga.

Potrà essere una fila di quadri a delineare la retta, oppure la boiserie, una mensola,  o ancora gli oggetti appesi al muro allineati all’altezza di un mobile o di una testiera.

lightsy

the architects diary

5 Archiviazione smart

Lo stoccaggio è un must quando si parla di stanze piccole. Ogni tratto di parete può essere teatro di un’esposizione. Non pensate solo allo spazio necessario per un oggetto, madìa, scrivania o mobile che sia, ma valutate i contenitori a colonna, le nicchie verticali o le mensole a muro.

Scegliete inoltre letti contenitori a ribalta che consentono di riporre moltissimi tessili o oggetti.

ariyona interior

decorpad

6 Effetto ottico

Il trucco più utilizzato per ottenere maggiore spazio da una stanza piccola è creare l’illusione di uno spazio grande. Scontato ma da non sottovalutare, lo specchio è il primo elemento che non deve mancare in una stanza di piccole dimensioni. Riflette la luce, gli spazi e crea contrasti materici interessanti che catturano l’occhio in maniera positiva.

I tappeti sono grandi amplificatori, così come le mensole, che possono essere fissate sopra al letto oppure sotto i davanzali delle finestre.

Occupare tutta la larghezza di una stanza, ad esempio con un mobile a tutta larghezza, aiuta a non stringere una parete, che ad esempio potrebbe risultare stretta se occupata per un terzo della sua larghezza.


adoremagazine


art-deco


loomdecor

7 Illuminazione a sospensione

Dimenticatevi delle lampade a parete o da terra, reinventate l’illuminazione artificiale e giocate sulla profondità e sulla leggerezza delle lampade sospese a soffitto. Oltre a essere meno ingombranti consentiranno alla parete del letto (L I N K) di diventare ancora più interessante, trasformando la camera in una nuvola olfattata


culturacolectiva


fillyourhomewithlove


nordicdesign


tuacasa

8 Lavorate sui layer

Possono essere quadri, lampadari, cuscini e mobili sospesi. Aumentano la profondità dello spazio funzionando come catalizzatori. L’occhio si soffermerà sui dettagli più interessanti, variabili da persona a persona, scostando l’attenzione dalla stanza generale.

 


centsationalgirl


thelocalproject

 

9 Una sala trucco o scrivania sospesa

Non serve una stanza grande per ricavare un angolo personale all’interno della vostra camera.

Un ripiano ancorato a una parete vi permetterà di ritagliarvi uno spazio personale in qualche manciata di centimetri, in maniera molto più originale e meno scontata di un classico  ripiano con quattro gambe.

Il mobile potrà essere rivestito con gli stessi materiali dell’armadio o del pavimento, oppure staccare completamente, per distinguersi.

 

arkpad

pianetadonna


ediva

10 Comodini invisibili

Valutate soluzioni alternative. Ricavate lo spazio che vi serve dalla muratura verticale, immediatamente dietro al letto, basteranno una ventina di centimetri. L’appoggio può essere ricavato da una nicchia costruita in cartongesso, oppure un contenitore a giorno verticale, o ancora un lungo semplice ripiano.

 


adoremagazine


archiroducts


parachutehome


emily henderson


the interiors addict


tuacasa

Un progetto d’interni (L I N K ) è il primo passo per definire una casa su misura, per realizzare spazi a regola d’arte, funzionali e personalizzati.

 

Recommended Posts

Start typing and press Enter to search

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi