Scegliere il battiscopa giusto per la casa. Dal classico all’integrato a filo parete

 In Design, Home Tour

(copertina lifeonvirginiastreet)

Scelto il pavimento si crede a volte che non ci sia altro da decidere, oltre al colore della parete, dando per scontato tutto ciò che sta sopra. Il battiscopa rappresenta invece un dettaglio importantissimo, che non va sottovalutato, poichè è in grado di cambiare l’aspetto di una stanza rafforzandone il carattere e lo stile.

barnand-willow

A cosa serve

Alcuni lo chiamano zoccolo, altri battiscopa, ma la funzione è una sola, e non cambia. La sua estetica, definisce un gusto preciso, ed è per questo che suggerisco di sceglierlo secondo lo stile dell’appartamento. Il suo utilizzo è consigliato per ridurre il più possibile:

  1. Fratture. Il suo scopo primario è quello di proteggere la parte inferiore del muro dagli urti, come ad esempio quelli delle scope o di altri oggetti
  2. Abrasioni. Preserva la muratura dalla formazione di righe o segni dovuti a sfregamenti
  3. Discontinuità. Nasconde le irregolarità presenti tra il muro e il pavimento ponendosi come elemento decorativo che armonizza l’incontro dei due.

 

Vint and Smith

In two

Come viene fissato

E’ costituito da un listello piatto, ma può assumere forme diverse, e viene fissato al muro o alle ante delle porte in diversi modi, a seconda del materiale di cui è composto:

  • inchiodato, utilizzando sottili chiodi specifici da applicare a mano con martello o con un’apposita sparachiodi. (per legno, pvc o laminato)
  • avvitato, usando viti che che si innestano direttamente al muro o a tasselli. (tipologia meno utilizzata, valida per il cartongesso)
  • incollato (per marmo, gres porcellanato, cotto o altre pietre)

Il fissaggio non dovrà vedersi, ed è per questo motivo che è bene affidarsi a mani esperte, come quelle di un posatore di parquet o piastrelle.

Le tipologie

Sono infinite, e per semplicità le ho ridotte in tre categorie: struttura, materiali e tagli.

1 La struttura

Determina più o meno lavorazioni alla muratura, e definisce uno stile preciso. Esistono in commercio soluzioni che possono essere tecnologiche, come quelle radianti, che come dei piccoli caloriferi distribuiscono il calore sul perimetro della casa, o incavati per nascondere cavi elettrici.

La sagoma è identificabile in tre modelli facilmente distinguibili:

  • a filomuro
  • a rilievo
  • a scomparsa, con o senza luce a led

 

A filomuro

Il suo boom è iniziato nel decennio precedente, ma ancora oggi è molto attuale, merito della sua estetica che nasconde lo spessore che a volte stanca alla vista. Ha un costo superiore rispetto alla posa del tradizionale, dovuto ai tempi di realizzazione e alla complessità: un profilo metallico è installato all’interno della muratura, richiedendo una precisione elevata. Il mattone a confine con il pavimento, che corre lungo tutto il perimetro della stanza viene tagliato per contenere il profilo a “C” e il battiscopa, che si innesta su di esso.

 

Vint and Smith

We profile

A scomparsa

Il metodo di installazione è simile a quello filomuro, con la differenza che la cavità realizzata è vuota, rifinita solo dal profilo metallico. E’ una scelta estetica eccezionale, di grande impatto, soprattutto quando l’altezza del profilo è ridotta, poiché fa sembrare il muro sospeso da terra: si intravede un sottile filo di ombra, e la parete sembra appesa. Si  addice molto alle case moderne, contemporanee, ma è accolto bene anche in quelle più tradizionali.

 

Archdaily

Stuart Barr

The local project

Mvk

 

2 Materiali

Sono molte le sue composizioni, principalmente:

  • Marmo. Con costa bisellata o a spigolo vivo. Permette di creare un effetto ottico che allunga la superficie di pavimento, come un risvolto, qualora lo stesso sia realizzato nello stesso materiale.
  • Legno. Massello o stratificato, segue la specie del pavimento, come ad esempio il rovere, noce, frassino, teak o iroko.
  • Cotto. Solitamente è a spigolo vivo, e sta bene sia su parquet che su piastrelle che si intonano alla sua pasta.
  • Ceramica. E’ facile proseguire la pavimentazione con lo stesso materiale, soprattutto se le sue caratteristiche lo rendono un elemento resistente agli urti.
  • Alluminio. E’ un materiale molto freddo, che può scaldarsi facilmente se accostato al legno. Si utilizza spesso nelle abitazioni moderne, minimali, ma se segue un dettaglio, come ad esempio una lavorazione o una maniglia, può staccarsi dallo stile contemporaneo.
  • Pvc. E’ la soluzione che più si abbina ai laminati o ai vinilici, per similitudine, ma può essere usato anche quando si hanno pavimenti monocromatici.

 

Pavimenti sul web

 

3 Taglio

Delinea una forma precisa, e spesso può essere realizzato sulla base di un disegno. Le sagome più utilizzate sono:

  • a spigolo vivo
  • con piedino, ossia più spesso nella parte inferiore, in appoggio al pavimento
  • a civetta, ossia arrotondato nella parte superiore, per raccordarsi alla muratura senza spigoli

 

Gli accostamenti con il pavimento e le pareti

1 A boiserie

La prosecuzione del battiscopa con la boiserie rende il primo elemento invisibile, essendo integrato completamente alla parete. E’ molto utilizzato negli ultimi anni, merito della tendenza a mescolare stili ed elementi architettonici tradizionali ad arredi moderni e di design.

Solitamente il battiscopa dei restanti muri, senza rivestimento, è della stessa altezza di quello a boiserie, ma a volte può essere diverso, spezzando la regolarità, ed essere ad esempio più basso, oppure avere una forma completamente slegata, come un tondino a quarto d’uovo a basso spessore.

Oltre alla classica boiserie esistono in commercio tamponamenti a rilievo moderni davvero deliziosi, come le coste verticali, i riquadri o i pannelli metallici, che impreziosiscono le superfici con un tocco di classe.

 

Apartment number 4

Delightfull

Design milk

Elle decor

Nadine Stay

2 A contrasto

Il bianco su bianco è un evergreen, ma non è sempre la soluzione adatta a tutti i gusti: i contrasti di colore tra battiscopa e parete sono davvero interessanti, e garantiscono stili fuori dal comune. Occorre fare in primis una valutazione degli elementi architettonici principali, da cui dipenderanno le scelte d’arredo e cromatiche.

Tra le tante soluzioni fattibili si può scegliere tra:

  • battiscopa che riprende un dettaglio della piastrella. Così da avere un legame con il pavimento e un ordine immediato

Creative people lab

  • battiscopa bianco su parete colorata. E’ la soluzione più d’effetto, poiché esalta la tinta con un richiamo allo stile francese. Il pavimento può essere in legno naturale, oppure in marmo, non vi sono vincoli, se non il rispetto di un equilibrio cromatico.

My domaine

  • Battiscoa come pavimento, parete a contrasto. E’ una scelta più tradizionale, che via aiuterà a non sbagliare accostando tinte e materiali differenti

Divisare

Sedsk decor

  • Battiscopa e braghettone scuri, parete chiara. Stilosa e di carattere, definisce la sagoma dei fori senza vergogna. Si scelgono solitamente colori scuri per sottolineare il nastro che corre lungo il perimetro e le porte della casa, ma anche col chiaro si hanno risultati sorprendenti, più delicati.

Room for tuesday

Design Allure Pdx

Storage Minimalist

The madehome vestingh

3 Tono su tono

Delicata e senza tempo è una scelta che stupisce sempre. I dettagli della stanza, come un quadro, un arredo, o una lampada, prendono forma e sono automaticamente accentuati dall’atmosfera tenue, facendo scomparire il limite tra pareti e battiscopa.

Non ci sono limiti agli stili a cui può abbinarsi, strettamente connessi alla forma dello zoccolo.

Si addice bene ad una casa d’arte (L I N K) poichè il bianco funziona come una quinta, in grado di esaltare ogni pezzo.

 

As garden

cocolapine

The madehome vestingh

Decouvrir l’endroit du decor

God Freyhirst

The socialite family

4 Eleganza eccentrica

Talvolta occorre coraggio per una casa dall’effetto “wow”, ma il risultato non è mai banale. Per stupire, in questo caso, occorre optare per materiali lucenti, mai scontati e fuori dalle righe.

Gli esempi più belli che mi hanno stupito sono quelli lucidi, specchiati, della cromatura metallica dorata, ma anche quelli in pietra con altezze insolite. Ecco alcuni esempi.

Mad about interior

Ny Times

Betaplus

Skirting world

Non resta che iniziare a trasformare la vostra casa.

Un progetto d’interni (L I N K ) è il primo passo per definire una casa su misura, per realizzare spazi a regola d’arte, funzionali e personalizzati.

 

Recommended Posts

Start typing and press Enter to search

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. Leggi la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi